La violenza di genere

“Ogni atto di violenza fondato sul genere che abbi come risultato, o che possa probabilmente avere come risultato, un danno o una sofferenza fisica, sessuale o psicologica per le donne, incluse le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, che avvenga nella vita pubblica o privata”

(Dichiarazione sull’eliminazione della violenze contro le donne, Assemblea generale della Nazioni Unite 1993)

Questo tipo di violenza reca con sé  la convinzione di una superiorità degli uomini rispetto alle donne. E’ presente in tutti gli ambiti e le parti del mondo. Possiamo distinguere tra violenza di genere in senso stretto dalla violenza domestica. Con violenza di genere (contro le donne) intendiamo quelle violenze fondate sulle differenze sociali fra uomini e donne. Con violenza domestica intendiamo che le violenze avvengono  nella quotidianità familiare o nell’ambito privato. Si può trovare in qualsiasi classe sociale. economica e culturale. Non esiste un profilo di donna maltrattata, spesso anche attraverso i mass media si diffondono convinzioni errate su questo fenomeno. Non è vero che si tratti quasi sempre di donne straniere, di ceto economico o culturale basso, di persone dipendenti affettivamente o da qualche sostanza o che hanno poca autostima. Tutte le donne possono essere vittime di violenza perché la causa non sono loro stesse, ma i loro aggressori.

Continua a leggere –>

La violenza contro le donne assume aspetti diversi a seconda dei comportamenti con cui viene agita. Può essere fisica, psicologica, economica, sessuale. Una forma particolare è inoltre costituita dai comportamenti persecutori o “stalking”.

Una delle conseguenze più drammatiche e devastanti della violenza domestica è inoltre la violenza assistita dai minori, da bambini e adolescenti sottoposti come inermi spettatori a comportamenti violenti agiti sui propri familiari.

Continua a leggere –>

I dati più recenti sulla violenza di genere in Italia sono dati parziali ma altamente rappresentativi, poiché raccolti dalla più importante rete nazionale dei centri antiviolenza, il D.i.Re. Si riferiscono all’anno 2012. Ne diamo di seguito una sintesi. Va sempre tenuto presente che il fenomeno della violenza domestica e familiare resta in gran parte un fenomeno sommerso. Approfondimenti si possono trovare sul sito del D.i.Re www.direcontrolaviolenza.it , e sul sito dell’  EIGE, l’Istituto Europeo per l’Eguaglianza di Genere: eige.europa.eu

Continua a leggere –>